Maestro Salerno
Maestro Salerno è l'autore di trattati di terapia generale utili per la preparazione di medicamenti: il Compendium, le Tabulae e il Catholica. Nel Compendium, di cui le Tabulae sono l'appendice, il maestro indica come avvalersi in terapia delle proprietà delle varie erbe e come combinarle fra loro per ottenere farmaci. In esso è contenuto anche un riferimento all'anestesia locale: "E' da notarsi che l'oppio, il giusquiamo e la mandragola producono una profonda sonnolenza a causa della loro grande umidità . Se fate un cataplasma e lo ponete sul luogo dove doveva fare l'incisione o un'operazione, essi aboliranno la sensibilità completamente, per cui il dolore qualunque specie non verrà sentito. " (De Renzi, Collezione Salernitana, 1852-59. V., pag. 227)